Cucina tradizionale libanese (Piatti, Piada, ecc )

blank

La cucina libanese, a livello gastronomico, è una delle più interessanti di tutto il Medioriente: vanta di una tradizione antichissima e, non a caso, viene definita “perla della cucina araba”. I sapori sono in grado di unire gli odori di diverse provenienze, creando un connubio di gusto da provare assolutamente. I piatti tradizionali costituiscono un mix interessante tra cucina mediterranea e orientale, con alcune pietanze tipiche dello street foood. Questa modalità di consumazione si adatta alle varie necessità: piace a chi vuole fare un pranzo veloce e non ha tanto tempo a disposizione, ma anche a chi preferisce l’asporto, ordinando sul posto e consumando direttamente a casa.

I piatti tradizionali del Libano sono tra i più tipici e presentano una grande varietà di ricette, tra cui:

  • piatto shawarma. Una delle proposte più interessanti del Beirut Snack, con carne, hummus, cetrioli sotto aceto, insalata mista, patatine fritte, crema di aglio e mutabbal. Il mutabbal è una crema, realizzata con melanzane cotte alla fiamma, dal profumo affumicato e speziato.
    Lo shawerma si realizza infilzando le fette di carne, tagliate in maniera molto fine, posizionate in uno spiedo verticale, alla cui estremità è presente grasso di pecora; il fuoco è disposto lateralmente e la carne viene insaporita dal grasso, che si scioglie lentamente.
  • piatto taouk. Proposta con pollo, impreziosita da insalata, hummus, crema di aglio e patatine fritte.
  • piatto meza libanese. Si tratta di una selezione di antipasti diversi, presentati all’interno dello stesso piatto. Viene considerato come il corrispettivo delle tapas spagnole ed è un ottima proposta culinaria per assaggiare le peculiarità della cucina libanese. Oltre alle tre polpette di falafel, hummus, melanzane fritte e sott’olio, cetrioli sott’olio sono presenti anche tabuole, fattoush, mutabal, halloumi e rapa libanese.
    Il taboule è un’insalata realizzata con bulgur (tipologia di riso), prezzemolo, cipolla e menta, dal sapore fresco e speziato.
    Il fattoush è un’altra proposta vegetariana, un’insalata tipica libanese.
    Il mutabal, invece, costituisce una variante dell’hummus, impreziosito con semi di melagrana.
    Un esempio di formaggio da provare è senz’altro l’halloumi, realizzata con il formaggio di pecora e dal sapore salato.
  • piatto falafel misto. A base di falafel, costituisce una proposta vegetariana, con hummus, mutabal, salsa di sesamo, fattoush, rapa libanese, cetrioli e 4 polpette miste.
  • piatto Beirut. Si tratta di una proposta pensata per ricreare l’atmosfera tipica di Beirut, una città ricca di storia e cosmopolita. Al suo interno troverete falafel, salsa di sesamo, taboule, hummus, pomodoro, cetrioli e rapa libanese.
  • piatto fattoush. Per vegani e vegetariani, un pasto leggero ideale per pranzo e per cena. Al suo interno insalata mista, pane libanese e salsa di melagrano, dal sapore agrodolce.
  • piatto foglie di vite. Le foglie di vite, tipiche dei paesi mediterranei, contengono riso e sono ottime soprattutto quando sono fresche e appena colte. Il piatto viene impreziosito da limone e prezzemolo.
  • piatto taboule. Altra soluzione a base di taboule, consigliata a vegetariani e vegani. Questa speciale insalata libanese viene condita con olio d’oliva, limone e pomodoro, che formano un connubio perfetto con gli ingredienti del piatto.
  • piatto mutabal. Una delle proposte più tradizionali di tutta la gastronomia libanese; è a base di melanzane grigliate, salsa di sesamo, limone e melagrana.
  • piatto hummus. L’hummus è forse la proposta per eccellenza del Beirut Snack, a base di ceci, salsa di sesamo e limone. Ha un sapore deciso ed è una pietanza tipica di tutto il Medioriente, etnica e gustosissima. L’hummus viene servito come antipasto o contorno, da accompagnamento delle portate. Questa vera e propria icona culinaria piace molto perché capace di mescolare il gusto dolce dei ceci insieme all’aspro del limone.

Altra specialità da provare sono le piadine libanesi, conosciute anche come pane pita, molto simili a quelle romagnole. E’ una tipologia di pane lievitato e rotondo, tipico dei paesi arabi, che viene farcito con diverse pietanze e successivamente arrotolato. In generale, si utilizza per accompagnare i piatti o per accogliere varie tipologie di salse, come l’hummus. L’hummus è una crema di ceci con olio, aglio, acqua, limone. Viene aromatizzata anche la tahina, una crema di sesamo. In alcuni caso possono essere aggiunti paprika e prezzemolo, per rendere il sapore più aromatico e leggermente piccante. Si può mangiare da solo, per accompagnare l’aperitivo, ma anche spalmato sul pane o all’interno di una piadina libanese, per impreziosirlo.
Ecco alcune proposte di piade, ideate da Beirut Snack:

      • piada shawarma. Piatto tipico, apprezzato soprattutto agli amanti dello speziato. Presentato insieme a maionese di cavolo, pensata per i vegani, e yogurt;
      • piada falafel. Proposta di finger food ricercata e saporita contenente tre falafel, polpette di legumi speziate e fritte. Sono presenti anche prezzemolo e menta, che conferiscono alla proposta un sapore tipicamente mediorientale. Ideale per vegani e vegetariani;
      • piada extra-falafel. Simile alla piada falafel, ha dimensioni più grandi. Al suo interno sono presenti gli stessi ingredienti, con l’aggiunta di una polpetta falafel, pomodori e melanzane fritte. Anche le melanzane sono una pietanza tipica del Libano e di molte piada taouk. Scelta ideale per gli amanti dei sapori agliati e leggermente pizzicanti. Anche questo piatto viene proposto insieme alla maionese di cavolo e yogurt
        piada salciccia- makanik. Consigliata agli amanti dell’hummus e della salciccia, contiene anche insalata, patate e cetrioli
        piada salciccia- sojok. Molto simile alla precedente, contiene anche fette di pomodoro
        piada levante. Piada falafel con al suo interno una sola polpetta, pomodoro, cetrioli, insalata e melanzane fritte. Aggiunti anche prezzemolo e menta, condimenti immancabili nella cucina libanese
        piada Beirut burger. Condita con patate, maionese di cavolo, pomodori, cetrioli, viene condita con del ketchup, dal sapore fresco e leggermente speziato
        piada hallume. Pensata per gli amanti dei formaggi, soprattutto pecora e capra. Presente anche la salsa di melograno, delicata e dal sapore agrodoloce